PRIVACY-Consulta del Volontariato di Protezione Civile Bologna

PRIVACY

INFORMATIVA ex art. 13 e 14 sul trattamento dei dati personali

(conformemente a quanto previsto dal Regolamento UE 2016/679 e dal D.Lgs. 30.6.2003 n. 196, in quanto compatibile)

Ai sensi e per gli effetti dell’art 13 e 14 Regolamento UE 2016/679 l’Associazione Consulta Provinciale del Volontariato per la Protezione Civile di Bologna in qualità di titolare del trattamento, informa che i dati personali e particolari (ex sensibili) acquisiti saranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa sopra richiamata e in particolare per i fini istituzionali dell’associazione.

In relazione al suddetto trattamento, l’Associazione fornisce le seguenti informazioni:

  1. Tipologie di dati raccolti
    1. I dati personali comuni raccolti e trattati dalla scrivente rientrano nella categoria dei dati identificativi (in particolare a titolo esemplificativo e non esaustivo: nominativo, indirizzo, numero di telefono, codice fiscale, età, sesso, luogo e data di nascita, indirizzo e-mail);
    2. i dati particolari ex art. 9 REG. UE 679/2016 raccolti e trattati dalla scrivente.
  2. Finalità del trattamento e interesse legittimo dell’associazione al trattamento dei dati

L’Associazione tratta i dati raccolti al fine di realizzare le sue finalità istituzionali come previste dallo statuto e in particolare per permettere agli associati e a coloro che hanno contatti stabili con l’associazione:

    1. la partecipazione alla vita associativa (a titolo esemplificativo convocazione alle assemblee, esercizio dei diritti e doveri degli associati, adempimento obblighi assicurativi, pagamento della quota sociale etc..)
    2. la partecipazione alle attività organizzate dalla stessa e a cui partecipa in Associazione di Protezione Civile
    3. la possibilità di ricevere informazioni sulle attività dell’Associazione
  1. Modalità del trattamento

Il trattamento è realizzato a mezzo delle operazioni o complesso di operazioni indicate all’art. 4 comma 1, punto 2) REG. UE 679/2016 e quindi qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l'ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, come la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l'adattamento o la modifica, l'estrazione, la consultazione, l'uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l'interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

L’Associazione, tenendo conto dello state dell’arte e dei costi di attuazione nonché della natura, dell’ambito di applicazione, del contesto e delle finalità del trattamento sia al momento di determinare i mezzi del trattamento sia all’atto del trattamento stesso (c.d. analisi dei rischi - accountability), ha messo in atto misure tecniche ed organizzative adeguate, volte ad attuare in modo efficace i principi di protezione dei dati e a integrare nel trattamento le necessarie garanzie al fine di soddisfare i requisiti del Reg. UE 679/2016 e tutelare i diritti dell’interessato.

In tale ottica, i dati personali verranno trattati per gli scopi connessi e/o strumentali alle attività istituzionali dell’Associazione, in osservanza delle finalità da perseguire di cui sopra.

Il trattamento dei dati avverrà mediante modalità e strumenti idonei a garantirne la sicurezza (art. 24, 25 e 32 Reg. Ue 679/2016) e sarà effettuato attraverso mezzi elettronici o automatizzati (elaboratori in rete non accessibili al pubblico) ed attraverso mezzi non automatizzati (archivi cartacei), a cui saranno applicate tutte le misure tecniche ed organizzative atte a garantire un livello di sicurezza adeguato al rischio, così da assicurare su base permanente, la loro riservatezza, integrità, disponibilità e resilienza dei sistemi e dei servizi di trattamento (a titolo esemplificativo ma non esaustivo: controlli sia sull’assegnazione degli incarichi ai soggetti preposti al trattamento dei dati che sulla classificazione dei dati stessi; procedure, se sostenibili, di pseudonomizzazione e cifratura, meccanismi di disaster recovery, ecc. ).

Il trattamento è svolto dal titolare e/o dagli eventuali responsabili (se nominati) e/o dagli “incaricati” al trattamento.

Il presente trattamento avrà una durata pari a quella del suo rapporto con l’Associazione. Al termine del suo rapporto con l’Associazione i dati saranno conservati negli archivi associativi solo per il tempo necessario al perseguimento delle finalità ed agli eventuali adempimenti amministrativi.

  1. Conferimento dei dati

Il conferimento di dati personali è strettamente necessario ai fini dello svolgimento delle attività di cui al punto 2 lettere a e b.

Qualora non siate interessati a ricevere informazioni sulle attività associative potete segnalarlo nell’ambito della manifestazione del consenso.

  1. Rifiuto al conferimento

Il conferimento dei dati per diventare socio dell’Associazione e partecipare alle attività è da ritenersi obbligatorio. L’eventuale rifiuto a fornire i dati per tali finalità determinerà l’impossibilità di associarsi e partecipare alle attività.

Il consenso al trattamento dati potrà essere revocato in ogni momento.

  1. Comunicazione dei dati a terzi

I dati di cui alle lettere a) e b) possono venire a conoscenza degli incaricati del trattamento e saranno comunicati, esclusivamente per le finalità di cui al punto 2, a:

    1. Compagnia assicuratrice Polizza Unica del Volontariato;
    2. Agenzia Territoriale/Regionale/Dipartimento Nazionale di Protezione Civile;
    3. Strutture Sanitarie pubbliche e/o private;
    4. Enti pubblici e/o privati di Formazione, per i volontari partecipanti a corsi di formazione;
    5. Enti pubblici e/o privati limitatamente funzionali ad attività condivise di informazione, prevenzione, assistenza popolazione.
  1. Diffusione dei dati

I dati raccolti non sono soggetti a diffusione.

Tutti i dati da Lei conferiti e/o acquisisti non saranno mai trattati al fine di realizzare un processo decisionale automatizzato (c.d. profilazione).

  1. Trasferimento dei dati all’estero

I dati raccolti non verranno trasferiti verso Paesi dell’Unione Europea e verso Paesi terzi rispetto all’Unione Europea nell’ambito delle finalità di cui al punto 2.

  1. Titolare del trattamento

Il Titolare del trattamento dei dati è la Consulta Provinciale del Volontariato per la Protezione Civile di Bologna, con sede legale in Bologna, Via del Rosario, 2/5, 40131 Bologna,
C.F. 920 361 203 73, tel.
051 635 0284, indirizzo mail: segreteria@protezionecivile.bo.it, PEC: protezionecivile.bo@pec.it.

segreteria@protezionecivile.bo.it